Ciao a tutti, mi chiamo Marta e sono la creatrice del Malika surf Camp.

Perché Malika? È lì che ho incontrato Aziz, mio marito, in questo paesino chiamato Malika.

Quando ho deciso di creeare questo surf camp alcuni amici mi hanno aiutato molto; chi mi ha dato delle mute, chi una tavola, chi un leasch o una licra. Cosi ho cominciato la mia vventura con 7 tavole nel 2010.

Malika Surf Camp è un surf camp 100% locale, non abbiamo grandi sponsors ma al momento possiamo contare fino a 90 tavole nella nostra capanna sulla spiaggia.

Personalmente io credo che sia come un cerchio: se qualcuno mi da qualcosa, io devo fare lo stesso e dare qualcosa a qualcuno. Cosi che il cerchio continui. Se ricevo una tavola, regalerò una tavola. Chiuso, è semplice.

Per questo l’attività del Malika Surf Camp supporta i giovani surfisti locali nel vivere il loro sogno e poter surfare con la loro tavola e la loro muta.

Li incoraggiamo nei loro studi poiché crediamo che oggi lo sport e l’istruzione vadano di pari passo. Questo è il motivo per cui siamo costantemente in contatto con i genitori, per essere sicuri che comprendano l’importanza di andare a scuola.

Recentemente, a Marzo 2020, abbiamo creato una pagina instagram per i giovani surfisti che partecipano al nostro programma di surf & studio: @surfkids_shredding_senegal. Questa pagina contiene delle foto ed é amministrata da Marta e dai rispettivi genitori.

D’altra parte, intraprendiamo azioni serie per sostenere l’economia locale nell’area in cui si trova il surf camp: alcuni anni fa abbiamo collegato l’elettricità fino ad un altro tratto di spiaggia e quindi, grazie a questo servizio, sono nate nuove piccole attività commerciali, come ristoranti, negozi di alimentari e persino un’altra scuola di surf; tutte gestite dalla gente di Yoff.

In questo posto ogni realtà e ogni individuo sono connessi, ecco perché il Senegal è il Paese della Terranga, lo sentirai non appena sarai qui!

Quindi, sentiti libero di unirti a questo cerchio, perché tutti possono essere coinvolti!